Alieni nordici

Da Ufopedia.

Una rappresentazione di Semjase, una esponente dei cosiddetti "pleiadiani"
Pleiadi nella costellazione del Toro
Wolf 424 nella costellazione della Vergine.
Biondismo in Europa, nella Via Lattea tipico di pleiadiani, andromediani ed arturiani
Occhi blu in Europa, nella Via Lattea tipico di pleiadiani, andromediani ed arturiani

I cosiddetti alieni nordici o semplicemente nordici (o plejaren o pleiadiani dalla loro presunta provenienza, le pleiadi appunto) o alieni Ummo (del pianeta Ummo del sistema di Wolf 424) sono, secondo l'ufologia, una popolazione aliena di origine extraterrestre. Insieme a Grigi e Rettiliani sono tra le popolazioni più diffuse nella casistica ufologica. Nella Classificazione Steiger corrisponderebbero ad alieni di tipo Beta 1. Nella Classificazione Colzani corrisponderebbero ad alieni di Gruppo 2. Nella Classificazione Pereira corrisponderebbero ad alieni di Tipo 3. Nella classificazione Soave sarebbero alieni umanoidi terrestri di prima generazione da ingegneria genetica (creati dai felinoidi).

Avrebbero forma e caratteristiche umanoidi, tanto da risultare indistinguibili dagli umani stessi. In particolare avrebbero pelle di colore chiaro, occhi chiari azzurri o albini leggermente allungati, e capelli biondi, e sarebbero alti tra 175 e 190 centimetri.

Essi comunicherebbero telepaticamente ma quando sono sulla Terra farebbero uso di un piccolo convertitore vocale per parlare con gli umani. Tali alieni possiederebbero degli organi interni abbastanza simili ai nostri ma il sistema digestivo sarebbe differente. Essi non hanno bisogno di nutrirsi ogni giorno e le loro cellule non muoiono grazie alla differente struttura genetica.

Alcuni ufologi affermano che in passato queste creature sarebbero state scambiate per entità "divine", entrando nell'immaginario collettivo in varie forme tra cui angeli e messaggeri divini. Secondo alcuni il channelling di Gesù di Nazareth sarebbe un modo che hanno usato i pleiadiani o i siriani o gli anunnaki o gli angeli per innestare un mito di fondazione a loro utile al fine di controllare la terra successivamente (al periodo di "innesto" del mito fondativo, nel 0 dC). Può darsi che nelle prime battaglie, i cristiani (degli eserciti romani di Costantino, per esempio) siano stati aiutati da flotte invisibili di UFO pleiadiani (o siriani su commissione pleiadiana o degli angeli). Quindi è ipotizzabile che i Pleiadiani siano cristiani e che magari abbiano un proprio Papa. Inoltre può darsi che il Vangelo sia tecnologia psico-religiosa e legislativa pleiadiana approvata da Dio.

Alcuni pleiadiani sono sottomessi ai Grigi essendo stati rapiti da bambini o essendo discendenti di rapiti; questi sono stati allevati e addestrati dai grigi come loro schiavi. I Pleiadiani hanno più volte messo in guardia i governi terrestri dal pericolo rappresentato dai grigi.

Questi alieni appartengono prevalentemente alle credenze ufologiche europee e sono meno frequenti nell'immaginario statunitense (popolato prevalentemente dai Grigi [1]).

In Europa la nazione con il maggior numero di resoconti di contatti con questa ipotetica specie aliena è il Regno Unito [2].

Attualmente, il medium che dice di ricevere messaggi telepatici dai pleiadiani della Federazione galattica sarebbe Greg Giles.

I Pleiadiani farebbero parte della razza mammifera, di cui anche l'Homo Sapiens Sapiens farebbe parte, secondo Zecharia Sitchin attraverso gli Anunnaki di Nibiru, secondo altri ufologi attraverso colonie dei tempi di Atlantide che sarebbero confluite nella sola etnia caucasica (mentre da una ibridazione anunnaki-Homo Erectus sarebbe nata l'etnia nera africana, da colonie siriane le popolazioni mediorientali e da un'ibridazione con Andromediani l'etnia cinese). Assieme ai Precetacei, i mammiferi sarebbero stati originati dalla razza precedente dei Felinoidi. Nell’ammasso delle Pleiadi esistono circa 50 sistemi stellari abitati e colonizzati dai Pleiadiani che si dividono principalmente in due grandi ceppi. Il primo ceppo è di classico aspetto nordico, il secondo è simile alla nostra etnia medio-orientale (i Siriani). Le Pleiadi che noi possiamo osservare oggi al telescopio ci appaiono com’erano circa 400 anni fa (in quanto distanti 400 anni luce) e comunque sempre in 3° Dimensione. Attualmente nelle Pleiadi la vita è presente nelle dimensioni superiori, 4° e 5°, però evidentemente ci sono ancora pianeti pleiadiani in 3° perchè vi sono stati contatti coi terrestri (e noi siamo in 3° perchè possiamo viaggiare solo nel sistema solare e non nel resto della Via Lattea). In quelle dimensioni le leggi spazio temporali sono differenti, ma anche molte altre leggi fisiche da noi conosciute. In ogni sistema della Lega Stellare delle Pleiadi che tra l’altro appartiene al Patto di Ferro stipulato con i Siriani e i Bellatrixiani, esiste più di un pianeta abitato o colonizzato. Per esempio: Evra, Lanusia, Pleias, Tedro, e molti altri. La creazione delle città avviene sotto la superficie planetaria ed è in perfetto accordo con la natura, con l’anima del pianeta su cui la popolazione vive. Non vi è più alcun tipo di inquinamento perché nelle dimensioni superiori non si utilizza più la tecnologia attuale e molte azioni è possibile farle con la semplice forza del pensiero (esistono interfacce tecnologiche pleiadiane che percepiscono meccanicamente i pensieri dell'utilizzatore e traducono il messaggio telepatico in ordini per computer che controllano i sistemi). Nessun essere vivente viene più sacrificato alla fame dell’uomo e la Verità assoluta data dalla piena consapevolezza dei Pleiadiani ha preso il posto delle nostre arcaiche religioni (sono economicamente e praticamente comunisti ed hanno tecnologia ed agricoltura avanzate e robotizzate ed hanno accesso tecnologico a forme di energia molto potenti ed a noi sconosciute NDR). L’architettura, la medicina, e ogni altra scienza che noi conosciamo è migliorata e differente. Non si usano sistemi monetari o di commercio come sulla Terra: ognuno provvede equamente secondo le sue capacità evolutive al bene della Totalità, essendo cosciente di essere uno. In questa società ogni cittadino viene spinto a sviluppare appieno il proprio potenziale affinché possa aiutare meglio la Creazione e trovare la realizzazione nella felicità. Di conseguenza, in caso di guerra, i Pleiadiani usano le armi più per difendersi che per attaccare (dicono ... ndr), sebbene in passato siano stati uno fra i popoli più bellicosi della galassia. I Pleiadiani dicono di essere 22 milioni di anni più avanti di noi dal punto di vista spirituale/evolutivo (alla faccia della modestia ... ndr), e circa 4,5 milioni di anni più avanti da quello di vista tecnologico. Questa differenza è spiegata dal percorso evolutivo che le Pleiadi hanno compiuto, preferendo la crescita spirituale a quella tecnologica. La Lega delle Pleiadi è governata da un Gran Consiglio di Maestri Pleiadiani, che a sua volta fa riferimento al Consiglio Supremo della Federazione galattica. Altri organi importanti di controllo sono l’Alto Comando della Milizia e i vari Sotto Consigli Planetari. Il concetto di ordine è molto astratto nelle dimensioni superiori: ogni persona riconosce la superiorità di un Maestro e accetta di buon grado di imparare sottostando alle sue decisioni, che comunque mai sono mirate ad avvantaggiare un essere anziché un altro. L'esercito pleiadiano è dotato della grandiosa astronave Colossal che fu uno dei primi imponenti incrociatori stellari Pleiadiani.

L’unione delle due leghe stellari delle Pleiadi è avvenuta circa 35.000 anni fa. Al tempo esistevano due “imperi”: la Lega Stellare di Merope che comprendeva anche il sistema di Elettra e la Lega stellare di Maia che comprendeva i sistemi stellari di Taigete e Asterope. I pleiadiani delle due Leghe Stellari erano di ceppo originario differente e provenivano rispettivamente dalla Lira e da Sirio. Quelli di Merope erano biondi con occhi chiari, mentre quelli di Maia avevano la pelle scura, simile ai Siriani. Un terzo ceppo, gli Anunnaki, si distinse successivamente staccandosi dalla Lega Stellare di Merope. L’unione dei due ceppi e quindi delle due Leghe Stellari fu obbligatoriamente voluta e cercata già durante e subito dopo la guerra contro Sirio, per il possesso delle risorse della Terra. I siriani vinsero la guerra riuscendo perfino a sferrare un attacco su Lanusia, capitale del vecchio impero di Merope, e costringendo i Pleiadiani alla resa. Questo accadde dai 40.000 ai 35.000 anni fa. Le due capitali cioè Lanusia su Merope e Tedro su Maia in seguito a questo attacco e alla crescente minaccia dei rettiliani, decisero di mettere da parte le loro antiche dispute, riconoscendosi parte di un unico popolo. Da allora e fino ad oggi, il grande Sole centrale delle Pleiadi nonché la nuova capitale è Alcyone, un sistema con addirittura quattro soli. La guerra Pleio-Siriana caricò le Pleiadi di un amaro karma da scontare, che attualmente i Pleiadiani stanno ancora vivendo. L’inizio della guerra fu infatti causato dall’iniziativa di un alto ufficiale delle flotta di Merope, il quale attaccò la capitale Siriana, il pianeta Nagal, decidendo che il tempo del negoziato con Sirio era finito. Ciò che ne scaturì fu una rapida ma violenta guerra, finché i Pleiadiani rinunciarono al dominio sulla nascente Atlantide e alle sue preziosissime risorse. I Siriani vinta la guerra, popolarono Atlantide con la loro razza progenitrice Precetacea, originaria dalla Lyra.

Tuttavia esisteva ancora il terzo ceppo dei Pleiadiani, gli Anunnaki che non avevano partecipato alla guerra, ma anzi si erano alleati alla Fratellanza Oscura di Orione. Essi costruirono la micidiale e invincibile Astronave/Pianeta Nibiru, e il loro capo Anu, venne considerato ribelle a tutti gli effetti dal Consiglio Pleiadiano.

Alcuni ufologi ipotizzano che l'etnia caucasica abbia origine da un'ibridazione Alieni nordici-Homo Sapiens e il fatto che molti caucasici hanno i capelli neri rafforzerebbe quest'idea, oppure che l'etnia caucasica derivi dallo sviluppo di colonie di alieni nordici nei territori nord della Terra (per es. Scandinavia, Danimarca, Germania e Russia, vedi Cultura della ceramica cordata) e/o dall'odierna Ucraina (vedi Cultura kurgan), ai tempi di Atlantide. Un indizio potrebbe essere l'origine degli achei e del loro libro sacro Iliade dall'attuale Norvegia.

Vi sarebbero testimonianze indicanti che i pleiadiani e i siriani nei pianeti da loro colonizzati abiterebbero (anche o solo) in colonie sotterranee. I pleiadiani e i siriani dicono che lo fanno per rispettare la natura, ma è possibile che lo facciano per massimizzare la superficie agricola coltivabile, un'altra ragione potrebbe essere evitare la fine delle loro civiltà sui loro pianeti in caso di impatto di un grosso asteroide. Si potrebbe ribattere che la superficie diviene inabitabile in questi casi non tanto per l'esplosione dell'impatto ma per l'oscuramento da nuvole di detriti dei cieli che durano centinaia di anni creando dei secoli di inverno "nucleare" con conseguente estinzione delle specie vegetali e animali, lasciando quindi senza cibo anche le colonie sotterranee, che morirebbero. Ma si potrebbe ipotizzare che i Pleiadiani e i Siriani nei loro pianeti avrebbero allevamenti di bovini sotterranei, coltivazione di fieno e verdure e frutta sotterranei con luce elettrica artificiale, con energia elettrica proveniente da centrali geotermiche, o nucleari a fissione (con miniere di uranio sotterranee) o nucleari a fusione (alimentata con l'acqua sotterranea).

NB: Può darsi che nella competizione tutta interna alla Fratellanza di Luce tra pleiadiani (matriarcali) e siriani e canidi (patriarcali), Dio prediliga i Felinoidi, gli Anunnaki (di Nibiru), gli Andromediani e gli Arturiani perchè hanno un modello sociale medio, ove uomini e donne hanno pari diritti e doveri (si veda la Stella di Davide, con triangolo con punta in alto maschile e triangolo con punta in basso femminile, e 10 comandamenti e legge del dharma che sono assolutamente neutre da un punto di vista sessuale). Analogamente, può essere che a una uguale polarità cristianesimo-islam siano indicate come più equilibrate le religioni ebraismo, buddhismo e induismo. Questo a meno che Dio abbia una preferenza morale per i maschi perchè mantengono le femmine e Dio ne sa di più.

NBB: Riguardo alla convinzione evoluzionista che l'uomo derivi dalla scimmia, c'è da dire che visto che i felinoidi hanno creato con 22 dna diversi i pleiadiani, pùo darsi che tra questi 22 uno fosse delle Scimmie pelose.

NBBB: Può darsi che Roma sia stata gestita dietro le quinte dai pleiadiani nel periodo regio (753-509 aC, per esempio con consiglieri eminenze grigie dei re), dai canidi nel periodo repubblicano (509-27 aC) e dai cariani nel periodo imperiale (27 aC-476 dC).

Indice

Esopolitica

Una pleiadiana ed un siriano dell FG in un'immagine pubblicitaria (scherzo ma non troppo)
Terrecotte Maya con collegamenti alle Pleiadi

Contattista che nel 1921 in Germania sostenne di ricevere messaggi telepatici dai Pleiadiani di Aldebaran fu Maria Orsitsch. Conseguenza nefasta di questo contattismo fu, a quanto pare, il Nazismo. C'è da dire che i contatti della medium Orsitsch potrebbero essere stati rettiliani che si spacciavano per Pleiadiani. Sarebbe il caso di approfondire, ma forse la verità non si saprà mai.

I Pleiadiani hanno avuto in passato molti contatti con i terrestri ma di recente hanno sospeso le loro visite alla Terra a causa di una legge spaziale che vieta loro di interferire nel destino delle altre razze, a meno che queste non mettano in pericolo le altre specie della galassia. Se ci dovesse essere la minaccia di una guerra nucleare essi interferirebbero allo scopo di scongiurarla.

I Pleiadiani (tranne forse quelli di Aldebaran) sarebbero sostanzialmente comunisti, in quanto hanno fabbriche completamente robotizzate, è stato abolito il denaro e tutti ricevono casa, sostentamento e un minimo di beni ugualmente per tutti.

A quanto pare i Pleiadiani nel passato in una guerra hanno distrutto un pianeta del nostro sistema solare: Maldek. I cocci sono confluiti nella cintura degli asteroidi. Nella stessa guerra si sono probabilmente resi inabitabili Marte e Venere.

Paleoastronautica

L'astronomia Maya si basava sul calendario rituale tzolkin di 260 giorni suddivisi in 13 mesi di 20 giorni esso si basa sul ciclo delle Pleiadi di 26.000 anni. In ufologia non si esclude quindi un collegamento con gli alieni pleiadiani. La relazione tra i Maya e le Pleiadi si trova nei Libri Sacri dei Maya, nella coscienza dei nonni e nonne che glieli trasmisero, gli anziani raccontavano che l'Universo incominciò nelle Pleiadi. Nelle Pleiadi vicino alla costellazione di Orione nel Toro c'e' Alcyone, esso rappresenta la dea terra ed e' una figura preponderante nell'astronomia Maya, essi credevano che fosse la casa degli antenati. Il Sole si allinea con Alcyone ogni 52 anni che e' il ciclo del secolo Maya.

Secondo alcuni il channelling di Gesù di Nazareth sarebbe un modo che hanno usato i pleiadiani o gli angeli per innestare un mito di fondazione a loro utile al fine di controllare la terra successivamente (al periodo di "innesto" del mito fondativo, nel 0 dC). Sembra che la Fratellanza di Luce ritenga che il cristianesimo attuale debba rettificare i suoi assunti, per una parzialmente errata interpretazione del Vangelo.

Alcuni ufologi ipotizzano che miracoli riconosciuti dalla Chiesa Cattolica come il Miracolo del sole del 1917 a Fatima o del 2006 a Medjugorje (questa filmata, vedi sotto) siano spiegabili come l'apparizione di una sfera di luce (o un UFO) mobile infrappostasi tra la folla ed il Sole, creando l'impressione che fosse il Sole a muoversi. Si ipotizza che le sfere di luce siano state mandate dai pleiadiani in quanto sono loro che probabilmente stanno dietro alla nascita del cristianesimo nel 0 d.C. Caso contemporaneo è il cavallo verde dell'apocalisse comparso al Cairo nel 2011.

aahttps://www.youtube.com/watch?v=VsYk9laxzhQ

aahttps://www.youtube.com/watch?v=gWQKOj9Sxkg

Idem per l'"In hoc signo vinces" con la croce visto da Costantino nella battaglia di ponte Milvio a Roma e per le varie croci e/ madonne di luce bianca viste in aria oggidì, tutti probabilmente ologrammi emessi da UFO otticamente invisibili pleiadiani e/o sfere di luce.

Storia

L'ipotesi dell'esistenza di questo tipo di alieni venne avanzata per la prima volta negli anni cinquanta dall'ufologo e presunto contattista polacco-statunitense George Adamski. Adamsky affermò di aver incontrato queste creature numerose volte in Arizona a partire dal 20 novembre 1952, e di aver saputo che questi alieni vivrebbero nascosti tra gli umani mimetizzandosi tra le popolazioni nordeuropee. Il "contatto" di Adamsky si sarebbe chiamato Orthon e sarebbe stato di origine Venusiana [3], probabilmente da una stazione orbitante (oppure di un pianeta Venere abitabile perché non della nostra dimensione astrale).

Sempre alla fine degli anni cinquanta la contattista inglese Cynthia Appleton affermò che il padre di suo figlio Matthew sarebbe stato un alieno venusiano [4]. La cantante Mollie Thompson affermò pochi anni dopo di aver registrato alcune canzoni ispirandosi al suo incontro con un venusiano biondo [5].

L'ufologo svizzero Billy Meier affermò di aver avuto, alla fine degli anni settanta, alcuni contatti con esponenti femminili di questa etnia aliena (principalmente uno, denominato Semjase), che gli avrebbero rivelato di essere originari delle Pleiadi, nella Costellazione del Toro [6]. Meier affermò di non essere stato rapito, al contrario di altri contattisti, ma di aver contattato questi alieni in numerosi incontri dove avrebbe discusso con loro di tecnologie aliene e della possibilità di usare queste tecnologie per il bene della razza umana, in una fratellanza interplanetaria.

Altri hanno teorizzato che questa popolazione avrebbe avuto origine su Venere (da stazioni orbitanti o dal pianeta vero e proprio ma prima della sua distruzione ecologica, quando era ancora abitabile) o sul Pianeta X, e secondo alcune correnti ufologiche si tratterebbe dei discendenti di presunti astronauti antichi che avrebbero colonizzato pianeti remoti. In questo filone si può trovare la ricerca di Zecharia Sitchin, assirologo russo che dice di aver trovato nelle tavolette sumere riferimenti alla nostra etnia aliena progenitrice: gli Anunnaki provenienti dal pianeta Nibiru, del nostro sistema solare. Secondo certi contattisti (Jelaila Starr) questi Annunaki sarebbero una etnia pleiadiana.

La mitologia ufologica ha inserito questi personaggi in diversi altri contesti. Presunti "Nordici" sarebbero stati incontrati dall'ammiraglio Richard Evelyn Byrd nel 1947 durante un volo sul Polo Nord, e addirittura una donna di questa etnia aliena avrebbe sedotto un agricoltore brasiliano, Antonio Villas Boas di Sao Francisco de Sales nel 1957.

Negli anni ottanta l'ufologo Brad Steiger stilò per Fate magazine una classificazione di presunte etnie aliene, ponendo i nordici nella categoria Beta, o Beta 1, contenente le etnie aliene integrate nella società umana (mentre i Beta 2 sarebbero gli alieni umanoidi che lavorano per mantere segreta la presenza aliena, e i Beta F sarebbero alieni con poteri psichici in genere scambiati per apparizioni della figura religiosa della Madonna). Nella stessa classificazione, la categoria Alfa avrebbe incluso i cosiddetti Grigi e i Delta sarebbero stati i mostri, Rettiliani e i Mothmen.

Altri contatti nel corso degli anni sarebbero stati riportati da diverse autoproclamatesi vittime di rapimenti, come Howard Menger (che poi ha ritrattato la propria storia) [7], Orfeo Angelucci [8] e Elizabeth Klarer [9].

Galleria loghi commerciali con le pleiadi

In ufologia c'è la teoria che almeno alcuni loghi commerciali attuali con le pleiadi indichino un collegamento (magari segreto) della ditta in questione coi pleiadiani.

Edifici

Collegamenti tra umani, iargani e taurini (e tra anunnaki e pleiadiani)

Qui si nota anche che essendo l'asinello un simbolo ebraico e le pleiadi nella costellazione del Toro, il presepe può essere anche un rilievo che Gesù è un collegamento tra ebrei anunnaki e cristiani pleiadiani.

Piana di Cydonia, Marte

Galleria immagini

Su youtube

aahttps://www.youtube.com/watch?v=nAib6-w3-Ws

Note

1^ C.D.B Bryan, Close Encounters of the Fourth Kind, 1995, Alfred A. Knopf, Inc, ISBN B000I1AFBA Jodi Dean, Aliens in America: Conspiracy Cultures from Outerspace to Cyberspace, (1998), Cornell University Press, ISBN 0801484685

2^ Monaghan Peter Encounters With Aliens: Before a tough audience, a psychiatrist defends his research on "experiencers" 6 luglio 1994, The Chronicle of Higher Education

3^ Brookesmith, P & Devereux, P. UFOs and Ufology - the First 50 Years (Blandford, 1997); p.29

4^ Andy Roberts, The Space Baby, Fortean Times, December 2004 - link forteantimes

5^ Mollie Thompson - Heralding the Dawn

6^ Huntley, Noel ETs and Aliens: Who Are They? and Why Are They Here?, 2002, Xlibris Corporation, ISBN 140104073X

7^ Brookesmith, P & Devereux, P. UFOs and Ufology - the First 50 Years (Blandford, 1997); p.31

8^ [1]

9^ http://www.galacticdiplomacy.com/Klarer-home.htm

Voci correlate

Collegamenti esterni

http://www.pleias.bravehost.com/

http://it.wikipedia.org/wiki/Ummo

link apparizioni

aahttp://pierluigimontalbano.blogspot.com/2012/03/il-nuraghe-santu-antine.html

aahttps://www.invasionealiena.com/misteri/articoli-misteri/794-sardegna-arcaica-il-complesso-nuragico-di-torralba.html

aahttp://www.versoilsole.it/i-nuraghi-di-torralba-e-le-pleiadi/

aahttps://it.wikipedia.org/wiki/Nuraghe_Santu_Antine

aahttps://it.wikipedia.org/wiki/Valle_dei_Nuraghi

aahttp://www.futuroquotidiano.com/wp-content/uploads/2018/07/Le-Pleiadi-e-la-fondazione-di-Roma-4.7.2018-def.pdf

aahttps://larazzodeltempo.it/2019/pleiadi-roma/

aahttps://it.wikipedia.org/wiki/Sette_colli_di_Roma

aahttps://it.wikipedia.org/wiki/Et%C3%A0_regia_di_Roma

aahttps://it.wikipedia.org/wiki/Prima_monarchia_di_Roma

aahttps://it.wikipedia.org/wiki/Romolo

aahttp://www.pleiadihotel.it/

aahttps://www.hotellepleiadi.it/

aahttps://it.wikipedia.org/wiki/Tikal

aahttps://ilnavigatorecurioso.myblog.it/2013/04/10/ astroarcheologia-antichi-siti-terrestri-ripresentano-la-conf/

aahttp://www.ufoforum.it/viewtopic.php?t=17395

aahttps://it.wikipedia.org/wiki/Abusir

aahttps://it.wikipedia.org/wiki/Tombe_imperiali_delle_dinastie_ Ming_e_Qing

aahttps://en.wikipedia.org/wiki/Thurayya_Palace

Strumenti personali
Namespace
Varianti
Azioni
Menu principale
Strumenti