UFO

Da Ufopedia.

(Differenze fra le revisioni)
 
Riga 11: Riga 11:
Il variegato campo d'interesse e d'indagine nei confronti del fenomeno degli UFO, nato a partire dal crash di [[Roswell]] nel 1947, ha preso il nome di [[ufologia]] e ufologi quelli che se ne occupano; essa è generalmente considerata dal mondo scientifico una [[pseudoscienza]] e più volte è stata attaccata da enti militari e governativi. Gli ufologi ribattono sostenendo che i governi saprebbero per certo dell'esistenza degli alieni, ma che hanno deciso un cover-up (insabbiamento o censura) sull'argomento (vedi [[teoria del complotto]]).
Il variegato campo d'interesse e d'indagine nei confronti del fenomeno degli UFO, nato a partire dal crash di [[Roswell]] nel 1947, ha preso il nome di [[ufologia]] e ufologi quelli che se ne occupano; essa è generalmente considerata dal mondo scientifico una [[pseudoscienza]] e più volte è stata attaccata da enti militari e governativi. Gli ufologi ribattono sostenendo che i governi saprebbero per certo dell'esistenza degli alieni, ma che hanno deciso un cover-up (insabbiamento o censura) sull'argomento (vedi [[teoria del complotto]]).
-
'''Alcuni ufologi sostengono che l'impennata negli avvistamenti Ufo dei giorni nostri (da roswell in avanti) rispetto a quelli antichi dipenda dal fatto che noi terrestri abbiamo mostrato a tutti nella Via Lattea che abbiamo raggiunto l'era scientifica ed industriale con i segnali televisivi e le esplosioni atomiche dal trinity test in avanti.'''
+
'''Alcuni ufologi sostengono che l'impennata negli avvistamenti Ufo dei giorni nostri (da roswell negli anni '50 in avanti) rispetto a quelli antichi dipenda dal fatto che noi terrestri abbiamo mostrato a tutti nella Via Lattea che abbiamo raggiunto l'era scientifica ed industriale con i segnali televisivi e le esplosioni atomiche dal trinity test in avanti.'''
Gli oggetti non identificati che vengono avvistati sotto la superficie del mare o da cui ne emergono vengono definiti [[USO]] (''Unidentified Submerged Objects'').
Gli oggetti non identificati che vengono avvistati sotto la superficie del mare o da cui ne emergono vengono definiti [[USO]] (''Unidentified Submerged Objects'').

Versione attuale delle 08:18, 2 ago 2020

Avvistamento U.F.O.
Tipologie di U.F.O. avvistati
Casistica degli anni 50-70

UFO è l'acronimo inglese per Unidentified Flying Object o Unknown Flying Object, ovvero oggetto volante non identificato (in italiano e in generale nelle lingue neolatine l'acronimo è appunto OVNI). Si usa anche l'espressione UAP, cioè Unidentified Aerial Phenomenon ovvero fenomeno aereo non identificato.

Per definizione (nel senso stretto del termine) un UFO è un oggetto volante di cui non si riesce a identificare la natura. Secondo tale definizione, è classificabile come UFO un aereo che compare inaspettatamente su un radar di una torre di controllo prima che esso comunichi il proprio identificativo. Tuttavia, è entrata nel linguaggio e nell'immaginario comune (ed è questo il significato maggiormente dato alla parola) l'identificazione degli UFO con oggetti di ipotetica origine extraterrestre. In questo contesto, è divenuto popolare anche il termine Disco volante (dall'inglese flying saucer), utilizzato a partire dagli anni quaranta del XX secolo (sebbene la forma dei presunti UFO non sia sempre discoidale o lenticolare, ma in molti casi oblunga o a sigaro o a sfera di luce).

Con il termine UFO ci si riferisce quindi generalmente all'osservazione di fenomeni nel cielo che né l'osservatore, né le autorità e neppure eventuali ricerche di studio siano riusciti a ricondurre con certezza all'identificazione con oggetti di tipo artificiale (come velivoli, satelliti artificiali, palloni aerostatici) o fenomeni naturali (pianeti, stelle cadenti, meteore, altri fenomeni atmosferici) o dubbi (fulmini globulari) ed interpretati da alcuni come oggetti di presunta origine extraterrestre (astronavi aliene). Il termine UFO è comunemente utilizzato dai media e nella fantascienza per indicare navi spaziali di civiltà extraterrestri di avanzato livello tecnologico e l'ufologia confermerebbe questa attribuzione.

Il variegato campo d'interesse e d'indagine nei confronti del fenomeno degli UFO, nato a partire dal crash di Roswell nel 1947, ha preso il nome di ufologia e ufologi quelli che se ne occupano; essa è generalmente considerata dal mondo scientifico una pseudoscienza e più volte è stata attaccata da enti militari e governativi. Gli ufologi ribattono sostenendo che i governi saprebbero per certo dell'esistenza degli alieni, ma che hanno deciso un cover-up (insabbiamento o censura) sull'argomento (vedi teoria del complotto).

Alcuni ufologi sostengono che l'impennata negli avvistamenti Ufo dei giorni nostri (da roswell negli anni '50 in avanti) rispetto a quelli antichi dipenda dal fatto che noi terrestri abbiamo mostrato a tutti nella Via Lattea che abbiamo raggiunto l'era scientifica ed industriale con i segnali televisivi e le esplosioni atomiche dal trinity test in avanti.

Gli oggetti non identificati che vengono avvistati sotto la superficie del mare o da cui ne emergono vengono definiti USO (Unidentified Submerged Objects).

Le IAC (Identified Alien Crafts) sono le navette aliene identificate nominate nel Progetto Aquarius.

Negli ultimi anni sono nati veri e propri musei sull'argomento UFO. I due più importanti sono l'International UFO Museum di Roswell e quello (ormai chiuso) con sede a Istanbul.

In un'intervista del 1989, Bob Lazar descrisse l'elemento 115 come un materiale superpesante che dopo pochi secondi decadeva. In questa intervista Bob lazar descrive l'ununpentio come il materiale che decadendo crea antimateria che annichilandosi genera l'energia elettrica che fa funzionare i motori a curvatura antigravità usati dagli UFO come propulsione. Per la cronaca gli UFO hanno un generatore elettrico ad antimateria e tre motori a curvatura: tre perché sono tre i punti nello spazio che definiscono un piano e quindi l'assetto spaziale della navicella. Ci sono rivelatori (ma l'informazione potrebbe essere falsa) che dicono che gli americani tramite la retroingegneria sono già riusciti (al 2015) a costruire un motore a curvatura e che già esisterebbero (top secret) degli UFO di fabbricazione terrestre con cui militari e diplomatici terrestri farebbero viaggi di andata e ritorno su vari pianeti della Via Lattea. Nel caso gli americani siano riusciti a costruire un velivolo anti-G terrestre, questo dovrebbe essere il TR-3B. Questo sarebbe un velivolo di piccole dimensioni presente in numerosi esemplari (oltre a incrociatori più grandi a forma di sigaro) nella flotta spaziale americana del Programma Solar Warden.

Ci sono racconti di ragazzi che affermano di aver fatto servizi militari spaziali ventennali ed essere tornati a casa il giorno stesso del prelevamento (con esperienza rimanente o ricordi accessibili solo con ipnosi regressiva) e alla stessa età. Se fosse vero vorrebbe dire che la flotta spaziale terrestre sarebbe già in guerra (forse assieme alla flotta della FG) alla frontiera o per colonizzazione di pianeti di stelle vicine (evidentemente abitati). Inoltre implicherebbe anche l'utilizzo della macchina del tempo e di tecniche di interruzione del processo di invecchiamento (come col pane della vita degli anunnaki, ma ciò forse richiederebbe una predisposizione genetica del soggetto). Nel caso ci abbiano assegnato o si sia riusciti a conquistare pianeti nella fascia abitabile e acqua allo stato liquido, probabilmente sta già avvenendo un trasferimento di coloni ben più in là del sistema solare (e eventuali basi su mercurio, marte o la luna sarebbero solo piccole basi come quelle antartiche).

Vedi Rapimento della Chiesa e rapimento alieno.

Indice

Tipologie di UFO

Galleria immagini

I migliori video

In 1968/11/27, Berezovsky, Sverdlovsk, Russia, CSI

aahttps://www.youtube.com/watch?v=oXQnMcofVGc


In 2003, Montereale Valcellina, Pordenone, Friuli-Venezia Giulia, Italy, UE

aahttps://www.youtube.com/watch?v=fPtyO5R1ctQ


Gli UFO nello spazio, in orbita attorno alla Terra:

aahttps://www.youtube.com/watch?v=WlLN_Jcg1pc


aahttps://www.youtube.com/watch?v=GarX4xs2GvM


aahttps://www.youtube.com/watch?v=X-RPWhigpQg


aahttps://www.youtube.com/watch?v=2HzLPnURISg


Avvistamenti di UFO

Il fenomeno degli avvistamenti di UFO è divenuto un soggetto popolare nella seconda metà degli anni quaranta negli Stati Uniti. Gli avvistamenti sono stati effettuati da persone comuni e da personale dell'aviazione civile e militare. Gli avvistamenti sono stati a volte accompagnati da filmati, tracciati radar, fotografie, più spesso da testimonianze dirette. Questo tipo di documentazione si è talvolta rivelata oggetto di palese falsificazione, in particolare per quanto riguarda le fotografie (nel senso di oggetti resi ad arte non identificabili per destare interesse). Al pari gli ufologi sostengono che le prove autentiche (foto, filmati e reperti) vengono sistematicamente requisite dai servizi segreti (come il Majestic 12). Poi la procedura prevede le minacce sui testimoni e l'insabbiamento e l'inquinamento delle prove.

Un'ondata di molti avvistamenti UFO in periodi lunghi è detta flap, mentre uno schianto di un UFO a terra si chiama UFO crash. Alcune associazioni hanno provato a fare un resoconto degli UFO crash in epoca storica, ma molti casi sono dubbi o poco documentati, anche se il caso di Roswell è forse il più noto e il più accreditabile. Le tipologie di avvistamenti sono elencate nella classificazione Hynek. Questa classificazione comprende i vari tipi di incontri, che spaziano dall'incontro con il velivolo all'incontro con il suo pilota o passeggero.

Storia degli avvistamenti

Avvistamenti di oggetti nel cielo nell'antichità

La disciplina che studia gli UFO nell'antichità si chiama Clipeologia

Il più incredibile evento UFO dell'antichità: il 14 aprile 1561 migliaia di oggetti volanti sorvolano Norimberga, terrorizzando la popolazione.

Presunti rapporti tra UFO e religione

Poichè le religioni sono nate nella quasi totalità dei casi nei tempi antichi, i rapporti tra UFO e religione sono anch'essi trattati dalla Clipeologia. La comunità ufologica è però molto attenta a dare una spiegazione ufologica alla nascita delle religioni, poichè gli studiosi che hanno dato tali teorie sono molto spesso contattisti che erano e sono interessati alla creazione di sette e culti dischisti (come i raeliani e Scientology), poco confortanti per la pura ufologia. Ciò nonostante vi sono ufologi di spessore che hanno ipotizzato collegamenti tra le religioni abramitiche (Ebraismo, Cristianesimo e Islam) e gli extraterrestri: uno tra tutti Barry Downing. In generale, infatti, i messaggi dei profeti veterotestamentari, di Gesù e di Maometto sono considerati nel loro insieme come channelling, alle stregua di molti sèdicenti contattisti.

Le "airships" e oggetti simili

Un "airship" avvistata nel 1871 nei cieli del New Hampshire.

Le airships (parola che vuol dire dirigibile, ma in questo caso "navi volanti"), costituiscono una sorta di anticipazione storica, di quelli che poi saranno definiti abitualmente UFO.

Numerosi avvistamenti di queste misteriose navi volanti vennero segnalati in tutta la costa ovest degli Stati Uniti d'America. Molte airships potevano essere semplici dirigibili, ma su altre i dubbi non sono stati sciolti.

In altre parti del mondo, altre navi volanti non identificate furono avvistate: dopo le airships il caso più famoso è quello delle aeronavi fantasma della Scandinavia di fine XIX secolo.

Fotografie dell'astronomo messicano Bonilla

La fotografia di Bonilla

Il 12 agosto 1883 il professore ed astronomo messicano, José Y. Bonilla, presso la postazione di Zapatecas, riportò di aver osservato una numerosa e lunga formazione di oggetti opalescenti che si frapponevano fra il suo telescopio ed il disco del sole. La fotografia scattata dallo studioso è considerata dagli assertori dell'esistenza degli oggetti volanti come la prima testimonianza fotografica della storia [2].

Foo fighters

Già durante la seconda guerra mondiale vengono riportate diverse testimonianze di piloti dell'aeronautica militare alleata che asseriscono di essere stati accompagnati in volo da strani oggetti luminosi, in un primo momento scambiati per ipotetiche armi segrete nemiche. Questi oggetti o fenomeni ottici, rivelatisi innocui e soprannominati Foo fighter dai piloti, oltre a manifestare comportamenti riconducibili secondo qualcuno a "forme di intelligenza non umane", manifestavano spesso incredibile velocità e strabilianti manovre, ai limiti delle leggi fisiche, impossibili per i piloti dell'epoca.

L'avvistamento di Kenneth Arnold

Ricostruzione dell'avvistamento di Arnold

L'ufologia moderna nacque il 24 giugno del 1947 quando Kenneth Arnold, un ricco uomo d'affari americano, raccontò di avere visto dal proprio aereo privato, senza identificarli, nove oggetti simili a dischi volanti librarsi in formazione serrata vicino al Monte Rainier, nello stato di Washington. Questo avvistamento portò all'attenzione dell'opinione pubblica mondiale il fenomeno UFO, dando vita al fenomeno popolare dell'ufologia. Le autorità affermarono che si trattava di nove aerei ad ala volante della Northtop, vincolati al silenzio radio e radar e senza insegne militari, che venivano collaudati a quei tempi nei dintorni di Seattle, vicino a dove oggi si trovano le fabbriche della Boeing.

Il primo avvistamento UFO di massa avvenne il 7 gennaio 1948, quando alle 14 a Madisonville molte decine di persone videro un oggetto circolare che emanava una luce rossa sorvolare la città [3]. Dall'aeroporto militare di Fort Knox si sollevò una squadra di aerei da caccia North American P-51 Mustang guidata da Thomas Mantell per inseguire l'oggetto. I velivoli erano però sprovvisti di ossigeno e il capitano, che inseguì l'oggetto fino ad alta quota, secondo la versione ufficiale rimase vittima della manovra, dopo aver comunicato alla torre di controllo di trovarsi di fronte ad un oggetto metallico di enormi dimensioni [4]. Secondo la versione dell'esercito, Mantell avrebbe avuto delle allucinazioni per l'alta quota, scambiando per un disco il pallone meteorologico della marina Sky Hook [5]. Sempre la carenza di ossigeno gli avrebbe fatto perdere conoscenza, provocando l'incidente aereo. Per l'ufologia è possibile che avesse incontrato un'astronave madre aliena (probabilmente ostile).

L'UFO del 1970 in Francia che ruotava attorno al Concorde

Uno dei filmati riguardanti gli UFO, considerato dagli ufologi fra i più significativi, è un filmato per uso industriale della Aérospatiale, degli anni settanta, girato in Francia [6], in cui venivano ripresi i primi voli dell'aereo passeggeri supersonico Concorde. In una sequenza del filmato si può notare una piccola macchia in movimento all'altezza dell'attacco delle ali: la qualità della pellicola è bassa e presenta diversi difetti, lo stesso oggetto è piccolo e poco definito, ma si distingue una forma abbastanza circolare e di colore chiaro.

Secondo alcuni ufologi si tratta di un oggetto di origine sconosciuta (vedi fulmini globulari o sfere di luce), con una superficie metallica, che si avvicina all'aeroplano dal lato destro, prendendo poi a fluttuare nei pressi della cabina come a voler "sbirciarvi" dentro, per poi ruotare intorno l'aereo, come ne se stesse compiendo una scansione, indicandola come manovra impossibile anche per i velivoli odierni (2008), per sostenere questa ipotesi [7]. Altre persone che hanno osservato il filmato l'hanno invece interpretato semplicemente come un riflesso dell'ottica della cinepresa o più probabilmente sul finestrino dell'aereo dal quale venne effettuata la ripresa.

Il racconto di chi lo interpreta come l'avvistamento di un UFO continua con la "sfera" o possibile Foo fighter, che sorpassa il Concorde ad una velocità sorprendente. Sebbene la fonte del filmato possa ritenersi attendibile e disinteressata, l'interpretazione della macchia come oggetto volante non identificato o invece come artefatto della ripresa è discussa, non essendo considerata inequivocabile dalle autorità.

Gli UFO in Italia

Secondo alcuni ufologi italiani il primo caso documentato di UFO in Italia, risalirebbe all'11 aprile 1933, in una campagna presso Varese. Alcuni documenti dell'epoca dimostrerebbero che un presunto UFO sarebbe atterrato o si sarebbe schiantato nei pressi di Milano. In seguito al fatto Benito Mussolini avrebbe creato il Gabinetto RS/33 [8]. I presunti avvistamenti di UFO sono progressivamente aumentati dal dopoguerra ad oggi, toccando il massimo nel 1978 e nel 2005. Fra i casi più eclatanti si ricordano:

In totale gli avvistamenti censiti dal 1947 sono 18.500, di cui pochi smentiti o verificati con sicurezza [12].

Le quattro grandi ondate di avvistamenti in Italia

Presunti UFO nei quadri italiani rinascimentali

Parte della Clipeologia si occupa anche degli UFO nell'arte italiana.

Pensieri di scienziati sul fenomeno

Le teorie non ortodosse di alcuni fisici sugli UFO

Vedi Teorie di fisici sugli UFO.

Il fenomeno secondo Jung

Il pioniere della psicologia del profondo Carl Gustav Jung si occupò più volte del fenomeno UFO nei suoi scritti e in particolare nel celebre saggio Un mito moderno: le cose che si vedono in cielo [14], interpretandoli come rappresentazioni psichiche inconsce legate ad avvenimenti di rilevanza collettiva.

Jung aveva iniziato a interessarsi agli UFO già negli anni quaranta, documentandosi su tutto quello che veniva pubblicato sul tema, per pubblicare infine nel 1958, tre anni prima della morte, il suo saggio, che può esser visto come una puntuale interpretazione psicologica del fenomeno, ma anche come una ricapitolazione essenziale delle sue principali idee sulla psiche, e insieme come un messaggio - uno degli ultimi - in cui trovano posto le speranze e i timori che egli nutriva sul futuro dell'umanità.

Jung vede la coscienza del nostro tempo lacerata, frammentata da un contrasto politico, sociale, filosofico e religioso di eccezionali dimensioni. L'Io si è troppo allontanato dalle sue radici inconsce; le "meraviglie" della scienza e della tecnica sembrano volgersi in forze distruttive. I dischi volanti rappresentano visioni, oggettivazioni fantastiche di un inconscio troppo duramente represso. Tra le varie ipotesi sull'esistenza degli UFO Jung conclude dunque che è "un archetipo a provocare una determinata visione".

Jung considera con distacco e una certa ironia l'esistenza degli UFO come fenomeno fisico, sebbene nell'ultima parte del suo saggio egli sembri disposto a dare maggior credito alla loro effettiva realtà, per introdurre cautamente l'ipotesi che esista una sincronicità tra inconscio e fenomeno reale [15].

Temi paraufologici

Per temi "paraufologici" possono considerarsi quei temi che non sono strettamente legati al fenomeno ufo, ma per i quali si tende tradizionalmente ad ipotizzare una causa o un coinvolgimento extraterrestre.

Roswell

Ricostruzione artistica dell'incidente di Roswell
Un cartello di segnalazione che delimita l'Area 51

Nel 1947, l'8 luglio, il quotidiano locale Roswell Daily Record riporta che a Roswell nel Nuovo Messico il 509º Gruppo bombardieri avrebbe recuperato un oggetto volante non identificato. Nacque cosi il caso Roswell, dove un UFO si sarebbe schiantato al suolo e le parti recuperate sarebbero state portate alla base aerea di Wright Patterson. Il giorno dopo l'United States Air Force smentì l'accaduto affermando che si trattava di un pallone-sonda aerostatico per uso meteorologico.

Area 51

L' Area 51 è parte di una vasta zona militare (la Nellis Air Force Base) operativa di 26.000 km2, situata vicino al villaggio di Cuneo a circa 150 km a nord-ovest di Las Vegas, nel sud dello stato statunitense del Nevada. Nonostante sia situata nella vasta regione appartenente alla Nellis Air Force Base, le strutture nei pressi del Groom Lake sembrano essere gestite come se fossero un distaccamento dell' Air Force Flight Test Center della base aerea di Edwards nel Deserto del Mojave e, come tale, la base è nota con il nome di Air Force Flight Test Center (Detachment 3).

Le strutture della base sono anche note come "Dreamland", "Paradise Ranch", "Home Base", "Watertown Strip", "Groom Lake" e più recentemente "Homey Airport". Spesso i piloti militari chiamano lo spazio aereo attorno alla base come "The Box" (la scatola).

Gli elevati livelli di segretezza che circondano la base e il fatto che la sua esistenza sia solo vagamente ammessa dal governo statunitense ha reso questa base un tipico soggetto delle teorie del complotto e protagonista del folklore ufologico.

Tra coloro che ritengono che gli UFO siano di provenienza extraterrestre gode di una certa notorietà l'Area 51, in cui si dice siano contenute le prove (navi spaziali rinvenute a Roswell o forse addirittura i corpi dell'equipaggio) delle visite di alieni sulla Terra, e che vi si svolga (o vi si sia svolto) un programma di retroingegneria sugli UFO, volto alla ingegnerizzazione della tecnologia aliena (soprattutto del motore a curvatura). Gli scettici affermano invece che tali avvistamenti sono imputabili solo alla sperimentazione di nuovi mezzi militari americani (come ad esempio gli aerei Stealth), talvolta caratterizzati da forme insolite.

Ad aumentare la leggenda sull'Area 51, il fatto che il governo americano tende a far diffondere un numero esiguo di notizie sulla base, su cui vige il segreto di stato.

Nel 1989, Bob Lazar, affermando di essere un fisico e di aver lavorato presso l'Area 51, ha raccontato in diverse interviste televisive di località segrete sotterranee dove si studierebbero mezzi di trasporto alieni e di medici che hanno effettuato autopsie su cadaveri alieni. A confermare ciò, diffuse anche alcuni video trasmessi da alcune tv americane [16], poi dichiarati dalle autorità dei falsi. Secondo Lazar gli UFO sarebbero alimentati da generatori elettrici ad antimateria (Ununpentio) che attiverebbero dei motori antigravità a curvatura.

Base segreta sulla Luna

Negli ultimi anni, dalle dichiarazioni di George W. Bush di costruire una base sulla Luna entro il 2020, gli ufologi hanno azzardato ipotesi secondo le quali il governo USA intenderebbe in realtà predisporre, cosa che altre ipotesi del tutto prive di fondamento ritengono già avvenuta [17], delle armi per difendersi da eventuali invasioni o delle navi cargo per commerciare con gli extraterrestri.

Queste ipotesi sono state alimentate anche dalle affermazioni di Paul Hellyer, politico canadese che, a margine delle riunioni della NATO cui partecipava quale ministro della difesa, ha dichiarato di ritenere reale e attuale il problema, anche militare, del rapporto fra umani e alieni.

Triangolo delle Bermude

Vedi la voce Triangolo delle Bermude. Secondo alcuni ufologi al centro del triangolo delle bermude ci potrebbe essere una base aliena sommersa. Vedi la teoria delle basi aliene sulla Terra.

Cerchi nel grano

Un cerchio nel grano

Vedi la voce Cerchi nel grano. Le fonti ufologiche vogliono che i cerchi siano prodotto di raggi maser fuoriusciti da sfere di luce mandate da alieni Arturiani.

aahttps://www.youtube.com/watch?v=6M6vP8-SbU0


Le linee di Nazca

Il misterioso disegno del ragno

L'altopiano di Nazca si trova nel sud del Perù e copre circa 500 km2. Nonostante sia formato di sabbia e argilla e sia un luogo arido, cela uno degli enigmi mai risolti dell'archeologia mondiale.

Nel 1920, un pilota dell'aviazione peruviana, mentre sorvolava Nazca, notò strani segni incisi sul terreno: erano una serie di linee lunghe diversi chilometri che rappresentavano disegni astratti, persone o animali. Ma la cosa più strabiliante era che, da terra, sembravano semplici linee sulla sabbia, come se per realizzarle fosse stato necessario volare.

Tra le immagini più enigmatiche c'è un ragno di una specie che vive nell'Amazzonia, a migliaia di chilometri da Nazca, lungo solo 8 millimetri. La sua descrizione è talmente accurata da mostrare un organo riproduttivo, sotto la zampa destra, osservabile solo col microscopio.

Alcuni autori di fantascienza immaginano perciò che gli alieni, venuti in un passato lontano a istruire la civiltà ivi vivente, insegnarono ad essa l'uso di macchine altamente sofisticate e che, per rendere più facile il ritorno, la istruirono a realizzare disegni controllandoli dall'alto, in modo da avere vere e proprie piste di atterraggio [18].

Secondo gli ufologi il mistero delle linee di Nazca sarebbe risolto considerando separatamente le linee dritte da quelle animali. Le prime sarebbero state fatte dagli Anunnaki guidati da Viracocha/Quetzalcoatl/Thot/Ningishzidda e da Ninurta come piste di atterraggio per le navi-trasporto dell'oro. Le seconde sarebbero state fatte successivamente dagli Indios Nazca per propiziarsi gli dèi in modo che fossero visibili dal cielo (loro luogo di provenienza) e perchè facessero anche da percorsi di preghiera.

Dichiarazioni di "rapimenti alieni"

Immagine che ricostruisce il rapimento del taglialegna Travis Walton nel 1975, la cui vicenda ispirò Bagliori nel buio.

Secondo una versione modificata della classificazione prodotta dall'astronomo Josef Allen Hynek, i casi di rapimento da parte di alieni sono anche definiti come incontri ravvicinati del IV tipo. Sono spesso indicati con il termine inglese abduction. Esistono numerosi casi di persone che dichiarano di essere state rapite dagli alieni (abducted) e di essere state oggetto di analisi ed esperimenti anche molto invasivi. Tuttavia queste testimonianze non sono sostenute da prove e generalmente non sono considerate credibili. In alcuni casi, i supposti rapiti mostrano delle cicatrici come prova del rapimento subìto.

Fonti ufologiche dicono che i principali alieni responsabili dei rapimenti sono i Grigi, che spesso sono commissionati, diciamo così, dai Rettiliani. Dal 2000 gli Anunnaki non collaborano più con i membri del Governo Ombra Terrestre. Questo è avvenuto in seguito alla quasi “minaccia” della Federazione di Luce di un conflitto galattico nel caso gli Anunnaki avessero continuato a interferire con il Karma della Terra. La resa degli Anunnaki fa parte di un trattato fra le forze della Federazione Galattica e le forze della Fratellanza Oscura, conosciuto come “Armistizio di Anchara” in cui inoltre sono stati vietati i rapimenti alieni da parte dei Grigi, tranne quelli che avevano già avuto luogo prima dell’anno 2001. Purtroppo i Grigi non rispettano sempre questo patto, anche se i rapimenti sono notevolmente diminuiti rispetto ai decenni dal 1970 al 1990.

I miracoli del sole

Alcuni ufologi ipotizzano che miracoli riconosciuti dalla Chiesa Cattolica come il Miracolo del sole del 1917 a Fatima o del 2006 a Medjugorje (questa filmata, vedi sotto) siano spiegabili come l'apparizione di un UFO (o di un fulmine globulare) mobile infrappostasi tra la folla ed il Sole, creando l'impressione che fosse il Sole a muoversi.

aahttps://www.youtube.com/watch?v=VsYk9laxzhQ


In ufologia

Sono note in ufologia le seguenti navi spaziali:

Inoltre vi dovrebbero essere un'antica astronave sulla superficie della Luna (vedi Apollo 20) e varie navette negli hangar dell'Area 51 o in altre basi degli Stati Uniti, in Canada (vedi caso Guardian) e a Kapustin Yar o altre basi della Russia. Inoltre in Europa dovrebbe essere conservata (se non è stata distrutta dalla guerra) una navetta aliena precipitata in Lombardia (vedi il Gabinetto RS/33) il 13 giugno 1933.

I caccia della Federazione galattica sono le white Star.

In clipeologia

Sono note in clipeologia le seguenti navi spaziali.

Tra i sumeri:

Nella civiltà dell'Indo:

Nell'antico egitto:

Inoltre vi sono numerosi OOPArt (Jet d'oro Precolombiani), documenti scritti (Papiro Tulli) e dipinti antichi (bassorilievi egizi, quadri del rinascimento italiano) che ritraggono navi spaziali aliene (incisione di elicottero ad Abydos e UFO nell'arte italiana).

Filmografia

Ricostruzione dell'incontro con un foo fighter

Alcuni film rappresentativi che trattano, in maniera anche specifica, il fenomeno ufologico e i rapimenti:

Fiction televisive

Rappresentazione di un Grigio, un tipo di alieno descritto in diversi incontri ravvicinati e nella fiction

Alcune fiction TV di fantascienza che hanno per tema gli UFO (in ordine alfabetico):

Note

1^ Mario Paoletti, Cronistoria UFO

2^ link anomalia1 , link anomalia2

3^ Roberto Giacobbo Atlante dei misteri

4^ Maurizio Verga e AA.VV. Rapporto UFO

5^ Rapporto esercito USA sul caso

6^ http://www.youtube.com/watch?v=xa_J2b-gozs

7^ AA.VV. UFO dans la France

8^ Roberto Giacobbo, Rosamaria Latagliata, UFO - Verità o menzogna?

9^ http://www.ufo.it/testi/lazio.htm

10^ Roberto Giacobbo, Rosamaria Latagliata, UFO - Verità o menzogna?

11^ Francesco Castagna: Il caso Zanfretta

12^ http://www.ufo.it/ufo1bis.htm

13^ Roberto Giacobbo: Atlante dei misteri

14^ C. G. Jung, Un mito moderno: le cose che si vedono in cielo, in Civiltà in transizione, Boringhieri, Torino 1958.

15^ Fonte: Augusto Romano, Un mandala nello spazio, saggio introduttivo a C. G. Jung, Un mito moderno - Le cose che si vedono in cielo, Bollati Boringhieri, Torino 2004 (link arpajung)

16^ John Duncan Avvistamenti, rapimenti e incontri ravvicinati

17^ Roberto Giacobbo e Rosamaria Latagliata: UFO: verità o menzogna

18^ Roberto Giacobbo e Rosamaria Latagliata: UFO, verità o menzogna?

19^ Pur non parlando direttamente di alieni od UFO, l'ultimo film di Indiana Jones descrive un argomento, i teschi di cristallo, che molti reputano vicino agli extraterrestri

Bibliografia

Punti di vista favorevoli all'ufologia
Punti di vista critici
In inglese

Voci correlate

Collegamenti esterni

Siti di documentari, alcuni abbastanza neutrali.
Siti di organismi
Siti ufologici
Siti critici
Documenti
Strumenti personali
Namespace
Varianti
Azioni
Menu principale
Strumenti